E' boom di cibo di strada e apericena!

Da un analisi della Coldiretti si evidenzia l’emergere di nuove tendenze, dall’apericena al successo dello street food.
Gli italiani spendono sempre di più per mangiare fuori.
In questa nuova tendenza non può passare inosservato il successo dello street food, caratterizzato dagli alimenti già pronti per il consumo, che sono preparati o venduti soprattutto in strada.
Da una stima di Coldiretti , una abitudine che ha contagiato 35 milioni di italiani ed unisce l’esigenza del risparmio con la scoperta dei prodotti tipici e anche proposte internazionali ed etniche che si possono gustare all'aria aperta. Tanti sono i food truck che propongono specialità legate al territorio, dalla lasagna agli arancini, dalla piadina alle polpette, carne o fritti di pesce e verdure. Non mancano le eccellenze culinarie asiatiche o giapponesi, fino ai 'classici' kebab, hot dog o hamburger.
Un altro fenomeno del tutto nuovo è quello dell’apericena, aperitivo ma con la possibilità di degustare non solo stuzzichini, ma anche cibi pronti in versione finger food. Ormai una abitudine che va a sostituire la cena, che è diventato in molte città un appuntamento imperdibile non solo tra i giovani.
Un modo per assaggiare e imparare a conoscere anche i diversi tipi di vino di cui è particolarmente ricca l’Italia, ma anche per gustare salumi, formaggi, focacce e tipicità varie, il tutto a costi contenuti.

Sempre di più sono le attività di street food o di ristorazione che scelgono di utilizzare piatti e contenitori in cartoncino al posto della plastica... perchè un packaging sostenibile è un valore aggiunto nella presentazione del cibo e verso il consumatore finale.
www.ecoshopping.it  per acquistare e ricevere in sole 24 ore tutto ciò che serve per la tua attività.



Etichette: , , , , , , , , , ,