ASPETTI BUROCRATICI DELL'APRIRE UN'ATTIVITA' DI TAKE-AWAY

www.ecoshopping.it
ASPETTI BUROCRATICI 

Come tutti i lavoratori autonomi occorre quindi procurarsi la partita Iva ed i registri contabili dell'attività. E' necessario iscriversi al registro delle imprese (si può fare tutto alla Camera di commercio locale) ed ottenere anche una serie di permessi e di abilitazioni di vario tipo: quelli che riguardano la categoria merceologica dell'azienda, nonchè gli spazi e gli orari del commercio sono da richiedere agli uffici del Comune. Bisogna richiedere i permessi anche presso l'ufficio d'igine mentre per l'igiene e prevenzione presso l'Asl. Richiedere i permessi ai Vigili del Fuoco e presso l'INAIL per la copertura assicurativa sul lavoro.

In attesa dei permessi necessari, si deve strutturare il locale in modo da renderlo accogliente il più possibile e preparare il personale, assegnando a ciascuno i propri compiti.

Ad esempio è determinante individuare un responsabile degli acquisti, che quotidianamente dovrà selezionare gli alimenti, vigilando sulla loro freschezza e qualità.
Prima di essere confezionata, la pietanza dovrà essere etichettata in modo che siano chiari e leggibili data e ingredienti.

ATTREZZATURE NECESSARIE
Le attrezzature necessarie varieranno in base al tipo di prodotti che si deciderà di offrire alla clientela; da quelle considerate essenziali, quali banco da lavoro, frigorifero, piani di cottura e forno, a quelle più specificatamente dedicate all’attività di rosticceria, come girarrosto, friggitrice e contenitori da asporto. Come dicevamo distinguersi e differenziarsi sono elementi molto importanti per poter emergere, la personalizzazione dei contenitori o dei sacchetti è però molto costosa, quello che vi consigliamo è di scegliere dei contenitori che abbiano già un design accattivante come quelli di Ecoshopping.

Etichette: , , , , , ,